28 Giugno 2022

Vianese, parla Caroli: "Siamo in Promozione e dobbiamo restarci"

19-04-2022 19:26 - società
DIDA: Ermes Caroli con il figlio Riccardo, punto di forza dell’Under 17.
Parla il vice presidente della Vianese, pronta al rush finale per arrivare alla salvezza senza passare dai play out: “Ora dobbiamo concentrarci solo sulle prossime gare per non fallire l’obiettivo”


Ermes Caroli: “Io e altri arrivammo 8 anni fa, in Terza categoria e ora siamo in Promozione… per rimanerci”


“Seguo anche la squadra degli Under 17 dove gioca mio figlio: il nostro vivaio sta crescendo. La Vianese? E’ una società aperta: chi ha voglia di darci una mano è il benvenuto”






Ha iniziato semplicemente come genitore, ma col passare dei mesi e degli anni, ha iniziato a seguire la squadra di suo figlio da dirigente, per poi entrare in società e diventare vice presidente della Vianese. Stiamo parlando di Ermes Caroli, 45 anni, gente di commercio, padre di Riaccado 17 anni, jolly di centrocampo e difesa, punto di forza della formazione Allievi. “E’ vero, iniziai da genitore - ci spiega il vice presidente Caroli - per seguire mio figlio che giocava nelle giovanili della Vianese; poi, otto anni fa, diventai dirigente e nella stessa stagione la Vianese vinse il Memorial Presidenti e volò in Seconda. Era la stagione 2014-15: quello fu l’anno dell’avvicendamento fra i dirigenti storici, Benevelli, Campani e gli altri, e l’ingresso di noi più giovani, con Alberto Montecchi, Eusebio Borghi e Vasirani, che invece rappresentavano la continuità. In quella stagione sportiva gettammo le basi per costruire il futuro recente della Vianese: eravamo un gruppo di 16-17 dirigenti, poi qualcuno ha lasciato, altri sono invece entrati e a tal proposito ci tengo a sottolineare che la Vianese, anche oggi, è una società aperta a chiunque abbia voglia di fare calcio e di offrire un servizio alla collettività e ai nostri ragazzi. Tornando al campo, l’anno successivo abbiamo consolidato la Seconda categoria, mentre nella stagione 2016-17 arrivammo a vincere i play off e fummo ripescati in Prima, dove riuscimmo a rimanere, salvandoci, la stagione dopo (2017-18), per poi perdere la finale play off col Levizzano al termine dell’annata sportiva 2018-2019, con in campo il compianto Francesco Rossi. Tra l’altro, paradossalmente, quella fu una doppia beffa, perché oltre alla sconfitta, il Levizzano, pur avendo giocato la finale alla morte, non si iscrisse alla Promozione l’anno dopo e ripartì dagli amatori. Nella prima stagione del Covid, invece, quindi il 2019-2020, al momento della sospensione, eravamo primi in classifica dopo aver giocato 20 partite su 30, tant’è che quando decisero di chiudere il campionato ci promossero in Promozione. Il resto è storia recente”.
Francesco Rossi, tra l’altro, vi è rimasto nel cuore. Per chi non lo ricordasse, è deceduto in un incidente d’auto mentre andava a Cervia assieme a Paolini della Borzanese, anch’egli deceduto e a Daniele Tagliani, che si salvò per miracolo…
“Esatto. Francesco è senz’altro rimasto nei nostri cuori di ognuno di noi. E’ scomparso a causa di quel drammatico incidente stradale mentre andavano a Cervia per aiutare gli organizzatori nel torneo che ogni anno fanno in riviera a fine stagione. Per ricordarlo, quest’anno parteciperemo proprio al torneo intitolato ai due ragazzi scomparsi, al mare, a Cervia, dal 2 al 5 giugno con gli Allievi 2005 e Giovanissimi 2008, quindi con gli Under 17 e con gli Under 14. Anche noi a Viano organizzammo un torneo in sua memoria proprio nel 2019, poi con il covid non riuscimmo più a farlo proseguire, ma quest’anno lo riproporremo, anche se non abbiamo ancora definito la data precisa”.
La prima squadra, però, ha avuto tanti alti e bassi e ora sta facendo fatica…
“E’ un anno tribolato: purtroppo abbiamo dovuto cambiare allenatore dopo le dimissioni di Cifarelli e c’è voluto il doppio del tempo perché questo gruppo trovasse l’equilibrio giusto e a tratti sembra non averlo ancora trovato. Eravamo ripartiti bene e stavamo andando forte, poi c’è stata la lunga sosta invernale, causa covid, proprio nel nostro momento migliore. Ora, dobbiamo solo salvare la categoria, magari evitando i play out, per poi gettare basi solide per continuare a crescere, nel rispetto delle ambizioni del patron Grassi”.
A livello dirigenziale siete praticamente in tre a decidere, tu, Eusebio Boghi e Alberto Montecchi e il vostro obiettivo, oltre alla salvezza, è quello di far crescere ancora il Settore giovanile. Vero?
“Sì, qualche anno fa abbiamo deciso di provare a fare qualcosa di più strutturato per conto nostro, visto che fino a quell’anno i ragazzi che uscivano dalla nostra Scuola calcio andavano a finire nelle società limitrofe. D’altro canto Viano è un comune di 3400 abitanti e ogni anno non si sa mai quanti saranno i ragazzi dell’una o dell’altra annata. Ebbene, cinque anni fa avevamo intravisto buone prospettive per il gruppo dei 2004 e 2005 e abbiamo unito le due annate, facendo i Giovanissimi provinciali. Quell’esperienza fu di successo e riusciti addirittura a fare i 2004 nell’attuale Under 18 regionale e i 2005 negli Allievi, rinforzando le rispettive rose con qualche ragazzo magari scontento di differenti esperienze o altri che hanno invece creduto nel nostro progetto e hanno scelto Viano. Purtroppo ci mancano i 2006, anche se in di quell’età avevamo Cristian Lorenzi, che ha fatto due anni alla Reggiana, altri due al Sassuolo ed ora è tornato di nuovo in granata. Dai 2005, invece, abbiamo mandato alla Reggiana Alessandro Romani e Cristian Spina, con quest’ultimo che è tornato indietro e ora gioca in Promozione con noi, mentre dai 2004 è partito il portiere Bragazzi, oggi alla Primavera del Modena. Questo tanto per dire che, anche se si gioca nella Vianese, si ha la possibilità di entrare nel calcio che conta”.
Il vivaio, negli ultimi anni, è cresciuto rapidamente, tant’è che ora avete circa 150 ragazzi. Non è poco per una realtà come Viano…
“Di questo dobbiamo dare merito al lavoro di tutti i dirigenti e di Etienne Digout, che ora è passato al Sassuolo, che ci ha fatto crescere tantissimo. Il nuovo responsabile è Vito D’Errico, che sta lavorando molto bene e ci ha permesso di levitare ancora in termini di adesioni. Noi puntiamo fermamente sulla crescita del vivaio, perché la Vianese deve anche e sopratutto fare del sociale, dando la possibilità a tutti di giocare, allo scopo di tenere a Viano i nostri ragazzi, magari attirandone anche altri da fuori. Poi, se qualcuno avrà le capacità, potrà tranquillamente prendere il volo. Il patron Grassi, infatti, si è avvicinato più concretamente alla nostra realtà soprattutto per il lavoro che stavamo facendo a livello di vivaio, così come sta lavorando bene con la Valorugby, dove pone i valori dello sport come punto di partenza. Il patron, che ringraziamo per essere sempre stato vicino alla Vianese e che da quest’anno ha creduto ancora di più nel nostro progetto, ha sempre detto che ragazzi con principi importanti, capaci di sacrificarsi per gli altri e per arrivare in alto, potranno essere futuri collaboratori della sua azienda, dove si entra solo se in possesso di determinati requisiti morali. A mio avviso dovrebbe essere lo Stato a intervenire per sostenere l’avvicinamento all’attività di base da parte dei ragazzi, ma sorvolando sul questo argomento, per quanto ci riguarda, grazie al contributo dei nostri sponsor, abbiamo tenuto le rette annuali molto basse, permettendo a tutti di avvicinarsi al mondo del calcio e anche questo piace molto al patron Grassi che spesso si confronta con noi, ci consiglia e ci sprona a raggiungere obiettivi sempre più importanti, traguardi che noi, qualche anno fa, avremmo considerato irraggiungibili”.



Fonte: Lorenzo Chierici - Ufficio Stampa
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.gsdvianesecalcio.it e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.gsdvianesecalcio.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (info@gsdvianesecalcio.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è:
GSD VIANESE CALCIO - Via Cadonega, 4 - 42030 Viano (RE)
Tel e Fax 0522 988378 - e-mail info@gsdvianesecalcio.it
Presidente e Legale Rappresentante: sig.Splendore Ciro
torna indietro leggi Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)  obbligatorio

cookie